DI NOI POETI

No! Voi non potete pensare di noi poeti
come dei buoni a nulla senza forze
solo perché abbiamo un animo di paglia che brucia
in mezzo a chi si crede un sole.
La nostra forza sta nei muri che solleviamo
nella scelta della strada meno battuta
anche se più scomoda.
Siamo esseri umani
senza sangue schiumante di superbia
vi osserviamo con virtù.
Ridete pure dei nostri stracci
di questa nostra condizione
quando riuniti in piccole feste
ci credete un mondo rovinato
lontano dall’albo dei miseri vincitori.