Dopo mesi di silenzioso lavoro, volevo fare un articolo di quelli super pomposi per annunciarvi l’evento dell’anno ma credo che l’essenzialità propria della poesia vada più che bene; quindi, senza troppi giri di parole, sono strafelice di dirvi che è in uscita per la collana Récit di Aut Aut Edizioni la mia nuova silloge poetica, Trucioli.

Si tratta di poesie che vengono dalla fabbrica, sporche di grasso, massacrate dai turni di lavoro; poesie che hanno i piedi nelle antinfortunistiche e la testa al di là del portone dell’officina.

Dieci ore al chiuso
tra le mura di una fabbrica
mi costringono a dimenticare
di cosa sia fatta l'aria.

(Fiore Di Carta)

La raccolta è già in pre ordine e sarà disponibile dal 3 maggio.

Potete acquistarla direttamente dal sito dell’editore cliccando qui



Grazie.